Dopo qualche tempo si conclude il trittico dedicato all'ottimizzazione dei principali tag HTML la cui corretta imputazione dal punto di vista SEO è molto gradita ai motori di ricerca.

Vediamo gli Heading Tag, per intenderci quelli caratterizzati da una H seguita da un numero, H1, H2, … sono tipicamente usati come intestazione di un paragrafo (anche detti, non a caso, tag di intestazione) e, solitamente, più grande è il numero minore è la grandezza delle lettere.

Essi servono a gerarchizzare le informazioni presenti nel testo fino ad arrivare, massimo, all’H6, anche se è difficile trovare pagine web che superino l’H3, chi si occupa di Search Engine Optimization ben sa cosa significhi avere un codice sorgente coerente e semanticamente correlato ai contenuti che si leggono.

Va da sé che di questi il più importante è ovviamente l’H1 che va quindi adeguatamente compilato in ottica SEO magari differenziandolo con quanto già scritto nel tag Title, inoltre deve essere univoco, cioè in una pagine ce ne deve essere uno e uno soltanto.

Come precedentemente accennato per lo spider è importante la coerenza semantica e strutturale, cioè tutti i tag devono avere un senso rispetto al contenuto e, quelli headings in particolare, essere presentati nella corretta sequenza:

Testo in H1

Testo in h2

Testo in H3

Il SEO è da intendersi come una serie di tante piccole attività che richiedono piccole accortezze che sommate producono contenuti ottimi per il buon posizionamento organico di un sito o di una pagina in particolare.