L’Università degli Studi di Roma La Sapienza ha ospitato, presso i locali dell’ISTMAN, il DrupalDay edizione di Roma, evento cui hanno partecipato più di 300 persone fra esperti del CMS, relatori e semplici appassionati.

Prima di scendere nel dettaglio vanno fatti doverosi complimenti ai promotori della manifestazione per la cura nel gestire la macchina organizzativa che ha reso l’incontro oltre che interessante anche piacevole.

La mattinata è iniziata con un piccolo ritardo dovuto alle pratiche di accreditamento ma il tempo è passato piacevolmente fra caffè e dolci offerti con scambi informali di idee con esperti Drupal.

Ha aperto le danze Jam McGuire di Acquia.com che ha illustrato, dati alla mano, la crescita notevole che Drupal ha avuto nell’ultimo anno e quanta fetta del mercato dei siti web abbia conquistato nel tempo, non dimentichiamo che parliamo comunque del secondo classificato ai recenti Open Source Award 2011.

La mattinata è poi proseguita con due eventi molto interessanti dedicati all’integrazione di Facebook con Drupal con spiegazione molto approfondita da parte di Marco Ottolini, sia lato Drupal che lato Facebook, su come personalizzare al meglio tale funzione e sfruttare i social network per il business con Drupal, ormai tutte le attività dei SEO Specialist dovrebbero puntare decisamente verso l'offsite.

A seguire un intervento molto interessante di Carlo Frinolli dedicato non specificatamente a Drupal ma ad un argomento di più ampio respiro quale è il mondo del Mobile, vera novità per quanto riguarda la direzione da seguire nella realizzazione di web application in generale.

Dopo l’ottimo buffet offerto dagli organizzatori il pomeriggio è stato caratterizzato da interventi più mirati alla conoscenza di Drupal durante i quali sono stati presentati, nell’ordine, la realizzazione del portale INUedizioni.com con interessante prolusione dedicata al perché si è arrivati alla scelta di Drupal piuttosto che di altri CMS e una breve panoramica di quanto realizzato da parte dell’Ing. Italo Mairo che ha di fatto anche introdotto l’argomento conclusivo dedicato a Drupal eCommerce e ampliamente illustrato alla fine della giornata da Marco Pagliarulo.

A seguire c’è stato l'intervento del web master della LUISS, Paolo Sordi, che ha illustrato la strategia completa con la quale nel tempo sono stati migrati i vari siti dell’ateneo su piattaforma Drupal spiegando anche interessanti funzionalità e implementazioni del CMS stesso fra le quali segnaliamo la possibilità di andare a interrogare database esterni oltre quello dell’installazione e la possibilità di rendere Drupal multi-site, cioè con un’installazione è possibile realizzare, adottando gli opportuni accorgimenti, più di un sito web.

Il bilancio della giornata è sicuramente positivo sia per gli organizzatori che per i partecipanti che, a prescindere dal proprio grado di conoscenza su Drupal, ne hanno potuto sicuramente apprezzare le funzionalità e potenzialità.