Nel mondo del web marketing online gira la leggenda che un sito fatto in WordPress abbia riscontri nettamente superiori rispetto tutti gli altri CMS, su Joomla! in particolare, per quanto riguarda l’attività di posizionamento organico del sito stesso.

Un professionista del settore, perchè possa definirsi tale, dovrà essere in grado di offrire consulenza SEO on-site a prescindere dal frame work col quale è stato realizzato il sito.

La realtà, infatti, è ben diversa e nasconde, probabilmente, poca conoscenza rispetto la gestione dei CMS più famosi quali WordPress appunto o ancora Joomla! e Drupal, per non parlare di CMS proprietari o di siti realizzati in DotNet, il linguaggio di programmazione di Microsoft.

Quindi per tutte le persone che da anni sviluppano e lavorano su piattaforme che non siano WordPress non c’è speranza che l’attività SEO svolta da un consulente o da loro stessi porti a risultati accettabili? Microsoft deve chiudere i battenti perché i siti in realizzati in DotNet non si posizionano?

Ovviamente no, non è così, tutti i CMS o siti realizzati con linguaggio proprietario hanno integrato o supportano il SEO chi in un modo chi un altro anche con l'aiuto dei vari web server, Apache per CMS e linguaggio php in generale, IIS per quanto riguarda i siti realizzati con asp o aspnet.

Per rimanere nell’ambito del content management Joomla! e Drupal hanno un’ottima configurazione di base per quanto riguarda il SEO, così come WordPress che però, checche se ne dica, per raggiungere risultati ottimali ha bisogno che vengano aggiunti una serie infinita di plug-in.

La verità è che non esiste un CMS più SEO friendly di un altro ma solo la maggiore o minore dimestichezza con un ambiente piuttosto che un altro, è la facilità d’uso di WordPress che fa propendere più per questo CMS sugli altri.

Un SEO specialist non può dipendere dalla piattaforma ma solo dalla qualità del proprio lavoro!